Nina Maroccolo

by

_

_

_

DIO LI GUARDA ENTRAMBI
Nina Maroccolo
febbraio 2013

NARRATORE

Non abdicava al regno del tuono
né la zolla furente – rea primogenita –
ne fu l’Eden selvatico
nei cieli dell’Avemaria
null’altro che spore nuziali.

Sanguinava amore
la Santa divaricata di gambe
preludio d’un carme sonoro –
Santa risanata tra reduci sonetti
seminali.
E capovolta australe

nel chaos a Nord della fronte
perdurò l’anello di Saturno

in laude concepimento.

LEI

Eppure voi non vi sapete
vivi. Invece vivi io
vi sorprendo. Esistete
da un tempo più grande
del mio e di me, poca cosa
di quest’altri tempi – io che
sono la più antica degli ultimi
forse d’un soffio a narrarvi.

altro qui

Annunci

Tag:

Una Risposta to “Nina Maroccolo”

  1. ninamaroccolo Says:

    Mi accorgo solo adesso che questo scritto è stato ripubblicato… Cara Cristina, Doris, Narda, sono già passati due anni, eppure mi sembra sempre più attuale, e vi ringrazio di cuore – Cris! – per averci creduto, per continuare a credere, per quel Crescente Fertile mesopotamico che continuerà a sostenere il nostro “credo”, e affrontare chi sta distruggendo sogni di unione, solidarietà, umbratili califfati che si stanno muovendo senza che nessuno li fermi concretamente. Forse le parole non bastano più.
    Qui sta la mia crisi di poeta e scrittrice…

    Ogni Bene, vostra
    Ninetta***

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: