Maria Pia Quintavalla

by

L’età moderna

E’ sorella rinata dalle ceneri,
bisogna che io parli di Fabiana:

rinata là, mi aspetta
nella casa dove ha vissuto il padre,
ha taciuto di lui mi ha accolta –
accucciata a terra poi, Sono qui,
vengo a prenderti, ristorati –
la tua casa e la mia sono nate
qui stesso spazio, sogno lo stesso –
sosteneva i suoi occhi,
prima di morire.

Le sue stanze combaciano là sopra
alle altre native
ma hanno sagome aperte più spaziate,
trapezi cerchi
verso i gradi della vita, poi:
quadri, rombi della luce che veleggiano
nell’alto

altre qui

Annunci

Tag:

4 Risposte to “Maria Pia Quintavalla”

  1. mariapiaquintavalla Says:

    grazie ma devo rifare gli a capo nel FB!!!

    Mi piace

  2. mariapiaquintavalla Says:

    ma, la poesia si ama solo la prima volta, o la si frequenta la si deliba infinite volte?Io sono d el secondo partito s e no non sarei qui…e sono grata a Cristina di questo replay.altrimenti siamo punti nella girandola del grande nada, dove ogni secondo nasce un evento, la cronaca di tanto rumore (per nulla ).Maria Pia Quinatvalla

    Liked by 1 persona

  3. cristina bove Says:

    è proprio per questo che amiamo riproporre!…
    a presto, Mariapia, la poesia è per sempre
    cb

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: